Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati

Essere in regola col GDPR non è un’obbligo: è un’opportunità da sfruttare commercialmente!

Zerobyte al vostro fianco, on-line e off-line

Ben prima del 25 maggio 2018, quando è entrata in vigore la nuova Legge sulla Privacy a livello europeo, Zerobyte si è prodigata a informare e mettere a norma sistemi informatici e siti web, seguendo le norme del “Regolamento generale sulla protezione dei dati” o GDPR. Questo provvedimento ha lo scopo di regolamentare con maggior severità e precisione l’acquisizione, conservazione, trattamento e cancellazione dei dati personali degli individui con cui un’azienda si interfaccia: clienti, dipendenti e fornitori.

Vediamo i vantaggi “nascosti” dell’essere compliance

Nei nostri incontri preliminari evitiamo di fare del terrorismo psicologico, paventando mostruose multe e catastrofici provvedimenti da parte del Garante, perché diamo per scontato che se c’è un dovere da assolvere, lo si andrà a evadere, specialmente se si tratta di proteggere dei dati fondamentali per il nostro business.

Ma per essere certi di custodire i dati in modo congruo, si dovrà fare “dell’ordine” nei sistemi informatici, avere mezzi efficienti, routine di aggiornamento delle password, siti performanti e con diciture corrette e molto altro. Tutto questo vi aiuterà ad avere un maggior controllo dei processi ed eliminerà la maggior parte dei rischi di perdita di dati… a prescindere dal GDPR.

Ambito di applicazione

Il Regolamento generale si applica ad ogni “trattamento interamente o parzialmente automatizzato di dati personali e al trattamento non automatizzato di dati personali contenuti in un archivio o destinati a figurarvi“. In tale prospettiva il GDPR disciplina solo il trattamento dei dati personali che riguardano una persona fisica, con esclusione delle persone giuridiche (tranne poche eccezioni). Quindi solo le persone fisiche possono essere interessati al trattamento, non anche le persone giuridiche.

Per quanto riguarda l’ambito territoriale, il regolamento si applica ad ogni trattamento che ha ad oggetto dati personali, e a tutti i titolari (controller) e responsabili (processor) del trattamento stabiliti nel territorio dell’Unione, ma anche in generale a quelli che, offrendo beni e servizi a persone residenti nell’Unione, trattano dati di residenti nell’Unione europea (art. 3 del Regolamento). In tal modo la sua applicazione non è limitata alle sole aziende che si trovano in Europa, ma tutela tutti gli interessati che risiedono nel territorio dell’Unione indipendetemente da dove si attua il trattamento dei loro dati.

Cosa possiamo fare per voi

Pochi step per iniziare

Gli step per arrivare alla conformità sono 3:

a)
Analisi accurata della struttura informatica e del sito Internet aziendale, per evidenziare le necessarie azioni correttive

b)
Intervento di adeguamento su entrambi i fronti

c)
Manutenzione periodica di controllo, backup e aggiornamento.

Adeguare il sistema di gestione dei dati informatici

La struttura informatica dell’azienda deve obbligatoriamente essere adeguata alle nuove modalità di acquisizione, conservazione, utilizzo e protezione dei dati personali di clienti, fornitori e dipendenti. Il legislatore ha inoltre previsto nuovi obblighi di monitoraggio e nuovi diritti garantiti agli utenti, imponendo l’adozione di specifiche misure e strumenti di supporto informatico.

Adeguare il sito internet aziendale

Se il tuo sito contiene un modulo di contatto, una mappa di Google, l’iscrizione alla Newsletter, il collegamento a Google Analitycs, un video, un configuratore o anche solo un cookie attivo, la tua azienda rientra tra quelle che devono adottare nuovi accorgimenti.
Particolare attenzione è richiesta a chi possiede un sito E-Commerce, che raccoglie oltre ai dati personali anche quelli relativi ai sistemi di pagamento utilizzati dal cliente: in questo caso è necessario intervenire tempestivamente.

Un team di professionisti al tuo fianco

Per assistere la tua azienda in questa fase importante sono a disposizione le nostre risorse interne: Alessandro Codato, Responsabile Web, per gli aspetti legati ad Internet e Giorgio Maggiori, Responsabile Informatico, per gli aspetti legati alla Struttura Informatica.
Giorgio e Alessandro sono affiancati dai nostri Consulenti qualificati in ambito Privacy e da uno Studio Legale pronti ad offrire ogni supporto si dovesse rendere necessario..

Il primo intervento è gratuito
e non vincolante!

Parlane con noi, ti aiuteremo a scegliere la soluzione più adatta per te in tutta serenità. Siamo a disposizione .
Compila il form qui a fianco e inviacelo. Verrai ricontattato al più presto.

Dimensioni azienda
Settore merceologico
Tutti i dati sono necessari.
Acconsento al trattamento dei miei dati